Concerto sublime di un grande maestro

Un concerto di altissimo livello quello tenuto alla Philarmonie di Berlino sabato 17/02 dalla Berliner Philarmoniker sotto la direzione del grande Maestro Kirill Petrenko. Un concerto che ha coinvolto e tenuto in sospeso anima e mente di noi spettatori per la purezza e la perfezione del disegno armonico delle opere in programma. Le opere in programma sono di autori importanti del secolo scorso e un contemporaneo, Stravinsky, Zimmermann e Rachmaninov, sulla sfondo delle sonorità e armonie americane, del continente americano, in cui tutti gli autori hanno avuto rapporti nel corso della loro vita artistica, dal sud America agli USA. La conduzione di Petrenko è indicibilmente fantastica, ha sfumature che fanno provare la magia dei movimenti sonori, dei suoni di singoli strumenti armoniosamente letti e dialoganti per tutta la durata dei temi operistici. Kirill Petrenko sa attrarre l’attenzione nel cosmo musicale anche per la capacità di guidare  tutti gli orchestrali in piena condivisa vicinanza anche gestuale, con la semplice mimica facciale, Sto arrivando! condurre insieme con il gruppo e l’empireo musicale; Petrenko sa attrarre anche negli intervalli di silenzio all’interno e alla conclusione delle opere. Posso  sbagliare ma credo che Petrenko resterà tra più grandi nella storia e agli altari dei Berliner. Impossibile mancare ai prossimi concerti di Petrenko in programma quest’anno.

VIDEO SEMINARI

"C'è un sentimento diffuso di sfiducia. Anche perché ci sono eventi che disilludono, promesse che vengono a mancare, e quindi l'elemento della confidenza anche nei legami più intimi diventa problematico. C'è una riserva di coscienza. Quasi che gli uomini non volessero consegnarsi agli altri con un implicito, un sentimento di autosufficienza.In una società giocata sulla competizione, sul farcela da soli, l'altro è più visto come un partner competitivo piuttosto che qualcuno di cui fidarsi".#SalvatoreNatoli

Pubblicato da BPER Forum Monzani su Sabato 1 dicembre 2018

Contributi dei lettori




× How can I help you?